AIAC VICENZA
Home
Consiglio
Statuto
Diventa Allenatore
Tesseramento tecnico abilitato
Tesseramento AIAC
Panchina dell'anno
Piazza Virtuale
Cerca Squadra
Cerca Allenatori
Banca dati Allenatori
Incontri in aula e campo
Convenzioni
Didattica
Foto gallery


 

  L'Associazione Italiana Allenatori Calcio, spesso citata con l'abbreviativo di AIAC oppure associazione allenatori, è un'organizzazione che tutela gli interessi sportivi, professionali, morali ed economici degli allenatori di calcio.

 

 visite uniche

ORGANIGRAMMA SEZIONE DI VICENZA:

PRESIDENTE

023-Cazzola-e1498083437523

 

 

 

 

 

 

 

  • Paolo Cazzola

SEGRETARIO

  • Paolo Zorzi

CONSIGLIERI

  • Mariano Silvello
  • Roberto Bizzotto
  • Renato Menegatti
  • Andrea Fabrello
  • Luigi Gagliardi
  • Paolo Borotto

CONSIGLIERI SENZA DIRITTO DI VOTO

  • Roberto Bertacco
  • Antonio Montenegro

 
  News a cura dell'A.I.A.C. sezione di Vicenza
 
Clicca per visualizzare Sport news a cura di A.I.A.C. VICENZA

AIAC VICENZA è presente anche su facebook   



AIAC: Trasferimento sede
 
Dal I° Marzo 2018 la sede AIAC  sarà presso il Centro Commerciale - Il Maestrale  - S.S. Pasubio 12/E –  36030  Motta di Costabissara  (Vicenza)  - Tel. 0444/557692  Fax 0444/553209
 

AIAC: Importante
 

Caro SOCIO, 
ci siamo, con luglio inizia la nuova stagione calcistica 2018-2019 ed è una stagione che porterà a noi allenatori molte novità.
L’Aiac continua sulla strada percorsa in questi ultimi anni in termini di garanzie agli allenatori, sia dal punto di vista delle obbligatorietà nelle varie categorie, sia dal punto di vista economico. Ma andiamo per ordine. 

Obbligatorietà cosa cambia.


vai alla pagina tesseramento AIAC

 



Aumentato da 7.500 euro a 10.000 il limite esentasse dei rimborsi per i dilettanti

Decorrenza

Dal 1° Gennaio 2018 aumentata la soglia esentasse dei compensi/rimborsi per i dilettanti: da 7.500 euro annui a 10.000.

Il Testo definitivo del provvedimento che è diventato Legge

Legge di Bilancio 2018 appena approvata dal Senato il 23 dicembre 2017. La parte che interessa si trova alle pagine 71 e 72, comma 367 dell’articolo 1:

Al comma 2 dell’articolo 69 del testo unico delle imposte sui redditi, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917, sono apportate le seguenti modificazioni:

a) le parole di <<di cui alla lettera m) del comma 1 dell’articolo 81>> sono sostituite dalle seguenti <<di cui alla lettera m) del comma 1 dell’articolo 67>>;

b) le parole <<7.500 euro>> sono sostituite dalle seguenti <<10.000 euro>>.

L’approfondimento normativo

Il comma 2 dell’articolo 69 del testo unico delle imposte sui redditi, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917:

2. Le indennità, i rimborsi forfettari, i premi e i compensi di cui alla lettera m) del comma 1 dell’articolo 67 (prima 81 ndA) non concorrono a formare il reddito per un importo non superiore complessivamente nel periodo d’imposta a 10.000 euro (prima 7.500 ndA). Non concorrono, altresì, a formare il reddito i rimborsi di spese documentate relative al vitto, all’alloggio, al viaggio e al trasporto sostenute in occasione di prestazioni effettuate fuori dal territorio comunale.”

quali sono i compensi di cui alla lettera m) del comma 1 dell’articolo 67:

m) le indennità di trasferta, i rimborsi forfetari di spesa, i premi e i compensi erogati ai direttori artistici ed ai collaboratori tecnici per prestazioni di natura non professionale da parte di cori, bande musicali e filodrammatiche che perseguono finalità dilettantistiche, e quelli erogati nell’esercizio diretto di attività sportive dilettantistiche dal CONI, dalle Federazioni sportive nazionali, dall’Unione Nazionale per l’Incremento delle Razze Equine (UNIRE), dagli enti di promozione sportiva e da qualunque organismo, comunque denominato, che persegua finalità sportive dilettantistiche e che da essi sia riconosciuto. Tale disposizione si applica anche ai rapporti di collaborazione coordinata e continuativa di carattere amministrativo gestionale di natura non professionale resi in favore di società e associazioni sportive dilettantistiche;

L’elenco delle figure che possono essere pagate con questo regime:

  • atleti;
  • istruttori/allenatori;
  • dirigenti;
  • arbitri;
  • medici sportivi;
  • cronometristi;
  • segretari amministrativi.

 

Quali ASD?

Per poter essere a tutti gli effetti di legge una Associazione Sportiva Dilettantistica (e godere quindi anche di questo Regime dei 10.000), bisogna essere iscritti nel Registro del CONI.

In ordine, serve avere questi documenti:

  1. Lettera di Incarico tra l’Associazione e il Dilettante, aggiornata secondo il nuovo testo di legge e secondo i nuovi mansionari pubblicati;
  2. Auto-dichiarazione di superamento o meno del tetto massimo dei 10.000 euro annui, aggiornata secondo il nuovo testo di legge;
  3. Auto-dichiarazione di dilettantismo, aggiornata secondo le più recenti disposizioni di legge;
  4. Ricevute dei diversi pagamenti effettuati dall’Associazione al Dilettante, aggiornate secondo il nuovo testo di legge.


AIAC: Eventi


 
GRAN GALA' DEL CALCIO: "Panchina dell'anno edizione 2017-2018.

 

Vincitore edizione 2018: Alessandro FERRONATO (Cartigliano)
 

 
 
 

AIAC: Corsi di formazione

 

Corso_abilitazione
 

logo-coaching-calcio-italia

La nostra offerta di aggiornamento per i tecnici è composta da 3 corsi:
• 1° livello: La piramide di sviluppo del calciatore - Coerver Entry Level
L'insegnamento della tecnica individuale e applicata attraverso il Coerver Coaching (metodo di insegnamento della tecnica più diffuso al mondo). Il programma delle 3 lezioni prevede: dominio e controllo, ricezione e trasmissione, 1vs1 (attacco e difesa), piramide delle finte, conclusione a rete e gioco di squadra.
• 2° livello: La piramide di sviluppo del gioco di squadra - Coerver Group Play
L'insegnamento dello sviluppo della fase di possesso, dall'individualismo alla collaborazione semplificata e sistemica. Il programma delle 3 lezioni prevede: tecnica e tattica individuale, 1vs1, collaborazione ampliata, mini-partite, collaborazione sistemica, partite a tema.
• 3° livello: La piramide di sviluppo del difendente - Coerver Defensive Approach
L'insegnamento integrato al metodo Coerver Coaching della fase individuale e collaborativa di non possesso. Il programma delle 3 lezioni prevede: Tecnica e Tattica individuale, 1vs1 la piramide di marcatura, collaborazione difensiva, difesa di squadra


Gli appuntamenti del percorso didattico proposto da Coerver® Coaching in collaborazione con AIAC Vicenza, autorizzati da AIAC NAZIONALE.
 

  1. La tecnica del calciatore - Lunedì 6 novembre dalle 19.30 alle 22.30 a Montecchio Maggiore (VI)
  2. 1vs1 offensivo - Lunedì 4 dicembre dalle 19.30 alle 22.30 a Costabissara (VI)
  3. 1vs1 difensivo - Lunedì 5 febbraio dalle 19.30 alle 22.30 a Vicenza
  4. Collaborazioni offensive e difensive a 2 e 3 giocatori - Lunedì 5 marzo dalle 19.30 alle 22.30 a Vicenza
  5. Small Sided Games e Giochi di Posizione - Lunedì 9 aprile dalle 19.30 alle 22.30 a Monticello Conte Otto (VI) ASD Junior Monticello
  6. Partite a Tema - Lunedì 7 maggio dalle 19.30 alle 22.30 a Montecchio Maggiore (VI) Via Pieve, 6 ASD A.C. San Vitale 1995

Scarica modulo iscrizione
 


AIAC: Convenzioni
 
Site Map